Interventi articles

evasione-fiscale.gif

Contrasto all’evasione nonsense, ecco il primo passo della rivoluzione fiscale necessaria

Contrasto all’evasione nonsense, ecco il primo passo della rivoluzione fiscale necessaria

Non è colpa di nessuno, ma abbiamo costruito un Fisco-monstrum. Che gli evasori li fabbrica piuttosto che contrastarli. Che ogni anno di più assottiglia il gettito. E che ha fatto già molto per stroncare la crescita economica del Paese. L’errore più grande – complice un approccio moralistico dilagante –  è stato fare della repressione l’unico

crisi-ukraina.jpg

Uno sguardo sulla crisi ukraina

Uno sguardo sulla crisi ukraina di Mario Dal Co Schon ist halb Europa, schon ist zumindest der halbe Osten Europas auf dem Wege zum Chaos, fährt betrunken in heiligem Wahn am Abgrund entlang und singt dazu, singt betrunken und hymnisch wie Dmitri Karamasoff sang. Über diese Lieder lacht der Bürger beleidigt, der Heilige und Seher

false-compensazioni.jpg

Misure antiabuso sulle false compensazioni: deludenti i primi risultati 2014

Misure antiabuso sulle false compensazioni: deludenti i primi risultati 2014 di Oida   Nonostante le misure antiabuso varate con la legge di stabilità 2014 (articolo 1, comma 574 della legge n. 147 del 2013), è  aumentato, anziché diminuire, lo stock  mensile dei crediti (in particolare, ci si riferisce al  comparto delle sole imposte dirette) utilizzati

omino-lente.png

Controlli di massa più efficaci con la figura del “guardiano”, ovvero un terzo estraneo nelle vesti di privato asseveratore

Controlli di massa più efficaci con la figura del “guardiano”, ovvero un terzo estraneo nelle vesti di privato asseveratore  di Giuseppe Pasquale                                                         Un plauso all’ex ministro del Lavoro, Giovannini. Il 15 gennaio 2014, pur in assenza di specifica previsione di legge, ha siglato il primo accordo che conferisce al privato (nel caso di specie

immagine2.jpg

L’integrazione finanziaria europea in una fase critica

L’integrazione finanziaria europea in una fase critica Di Silvano Carletti   La verifica dello stato dell’integrazione finanziaria dell’area europea deve  necessariamente concentrarsi sui due segmenti quantitativamente più importanti, e cioè sui titoli di debito e sul settore bancario. Per quanto riguarda il primo comparto i dati della Bce non si presentano confortanti. Dal 1997 in

immagine-bri_2014_02_21_14_11_03.png

Attività bancaria internazionale: arrivati al punto di svolta?

Attività bancaria internazionale: arrivati al punto di svolta? Di Silvano Carletti   Secondo le rilevazioni della BRI (Banca dei Regolamenti Internazionali) alla fine di settembre 2013 le attività bancarie internazionali ammontavano a $28.510 mld. L’incremento rispetto al trimestre precedente è trascurabile sotto il profilo quantitativo (+0,8%) ma potenzialmente significativo sotto il profilo tendenziale perché interrompe

Top