Interventi articles

mps.jpg

Banche pubbliche

Banche pubbliche

  Fassina e Tremonti sono d’accordo a @serviziopubblico. Ci si salva solo con la mano pubblica. Serve una banca pubblica, che spinga il credito alle imprese. Tutti e due ricordano che c’è già questa banca pubblica, la Cassa Depositi e Prestiti. Potenziata da Tremonti nel 2002 e poi ulteriormente rafforzata nel 2009, adesso Fassina è

ingranaggio.jpg

Attività industriale in Italia at a quick glance

Nelle scorse settimane l’Istat ha pubblicato i dati sulla produzione industriale del mese di Novembre 2012. Prosegue la diminuzione dell’attività produttiva che è una delle ragioni per cui le stime per il 2013 vedono ancora indietreggiare il Pil.   Il più recente Bollettino Economico di Bankitalia prevede un -1%, con una inversione di tendenza che

zapping-2-0.jpg

Il grande tema delle pensioni.

Pubblichiamo l’audio della puntata del 23 gennaio 2013 della trasmissione Zapping duepuntozero di Rai Radio 1. Ospite Mauro Marè, ordinario di Scienza delle Finanze, Università della Tuscia, Viterbo e Presidente di MEFOP (Sviluppo Mercato Fondi Pensione), esperto in materia di pensioni. La trasmissione, condotta da Giancarlo Loquenzi, era incentrata sulla riforma delle pensioni.    

fisco-crescita.jpg

Un fisco per la crescita

Di Mauro Marè e Gustavo Piga   L’articolo di Alberto Bisin “Tagliare le tasse è possibile” solleva questioni condivisibili, richiama l’urgenza di una riforma fiscale in Italia per troppo tempo rimandata. La questione però è come realizzarla e come finanziarla, concretamente.   Il punto di partenza è che il livello del prelievo fiscale in rapporto

chinese-worker.jpg

Capitalismo cinese, mercato à la Coase

Le economie moderne sono “institutions-intensive”, afferma Coase in un recente articolo apparso sull’Harvard Business Review e dal titolo tranchant “salviamo l’economia dagli economisti”; per questo, le diversità istituzionali nei mercati (ma non solo, nei mercati) determinano il successo di un certo contesto economico su un altro.   La “Ricchezza delle Nazioni”, parafrasando Adam Smith, quindi

folon-arcobaleno.jpg

Le molte sfide delle grandi banche europee – Parte 2 di 2

La densità dei problemi e gli spazi per i possibili aggiustamenti al nuovo scenario bancario variano  sensibilmente in Europa, in gran parte a causa della diseguale gravità delle ferite prodotte dalla crisi finanziaria apertasi a metà 2007, crisi che in alcuni paesi si è combinata con lo scoppio di una bolla immobiliare. Gli oltre 40

Top