Interventi articles

bigliettaio.jpg

Contrasto all’evasione, l’Agenzia delle entrate faccia come Trenitalia

Contrasto all’evasione, l’Agenzia delle entrate faccia come Trenitalia

La colpa non è di nessuno. Persino gli evasori di massa più incalliti hanno la loro minuscola quota di ragione. E’ il  sistema tutto che, col passare degli anni, è  divenuto sempre più demenziale. I protagonisti della scena fanno tutti del loro meglio.  Ma è il sistema stesso che gli evasori dapprima li fabbrica e

equitalia.jpg

Equitalia, il «carico» aumenta

Articolo di Giuseppe Pasquale, pubblicato sul SOLE 24 ORE il 5 giugno 2013.   Sale a 527 miliardi di euro lo stock di crediti pubblici che Equitalia ha in carico, al netto di incassi, sgravi e sospensioni. Si desume dalla tabella a pagina 21 del Rapporto sul coordinamento della finanza pubblica 2013, diramato dalla Corte

tribunale-giudice.jpg

Due giudici che litigano in tema di dissesto dei comuni

Dopo quello di Palermo, relativamente al comune di Cefalù (che ha peraltro trovato conferma in questi giorni al Consiglio di Giustizia Amministrativa siciliano con l’ord. n. 217/13), anche il Tar della Calabria è analogamente intervenuto in tema di dissesto (ord. n. 229/13).   Ha infatti sospeso la nota (n. 12872/13) del Prefetto di Vibo Valentia

ispezioni.jpg

Un altro Fisco è possibile, senza presunzioni

Bendarsi gli occhi verso l’evasione di oggi, concentrando tutti gli sforzi sui recuperi rivenienti dal passato. Con gli occhi (ma, soprattutto, tanto di paraocchi) rivolti a quanto accaduto non prima di tre o quattro anni fa. Conviene davvero? e a chi? Aumentare gli incassi da un’evasione “che fu” significa davvero meno evasione oggi? o  piuttosto

napolitano-letta.jpg

Quanti Giorgio!

Siamo appena usciti da un brutto periodo. Elezioni senza esito. Un Capo dello Stato difficile ad eleggersi, tra i tanti tiri a segno parlamentari. Tante fratture nel centrosinistra, peraltro amputata di una sua componente importante emigrata nel M5S.   Per fare fronte a tante “anomalie”, la politica migliore si è rivolta ai due Giorgio migliori.

etica_2013_04_19_11_18_38.jpg

Un esercizio etico della politica, si cominci dai prossimi sindaci

Gli esiti delle ultime elezioni hanno tradotto in voti e in astensioni il quasi disgusto per la politica. I risultati sono stati disastrosi per il Paese, tant’è che ancora non si riesce a dare allo stesso un governo. Non uno qualsiasi, quello che gli serve.   Sul piano dei vecchi apparati, sono in molti ad

Top