Banche pubbliche

mps.jpg

 

Fassina e Tremonti sono d’accordo a @serviziopubblico. Ci si salva solo con la mano pubblica. Serve una banca pubblica, che spinga il credito alle imprese.

Tutti e due ricordano che c’è già questa banca pubblica, la Cassa Depositi e Prestiti. Potenziata da Tremonti nel 2002 e poi ulteriormente rafforzata nel 2009, adesso Fassina è d’accordo, non ci si salva senza risorse pubbliche all’economia e alle imprese. Solo una banca pubblica le può dare. Con protezionismo bancario, una banca italiana solo per l’Italia, e ci dobbiamo ricomprare il debito.

Tutto vero, per carità, il credito all’economia non c’è più, ma il problema non è proprio la mano pubblica sulle banche e le fondazioni? E siamo sicuri che la mano pubblica allochi le risorse ai progetti più meritevoli ed efficienti? Oppure è proprio lo strumento con cui finora la politica ha deciso e si è diffusa la corruzione?

Già ci si è dimenticati di MPS?

 

Top