occhiali-stenopeici

Alcune considerazioni sulla mega-fusione Luxottica-Essilor

La fusione Luxottica-Essilor che dovrebbe compiersi entro la fine del 2017 creerà un’entità con capitalizzazione di 50 miliardi di euro, ricavi netti di 15 miliardi, 140.000 dipendenti impiegati e vendite in 150 nazioni. Questa fusione mostra alcune caratteristiche sempre più evidenti e rilevanti nelle fusioni odierne a livello globale. Primo, più che in passato, le

TFR

Rafforzare la previdenza integrativa e la capitalizzazione delle imprese con i fondi del TFR maturato

1. Sommario Il TFR maturato dai lavoratori dipendenti privati, contabilizzato nel passivo dello stato patrimoniale delle società come debito, si ridurrà, come incidenza, nelle aziende con più di 50 addetti. Di conseguenza, questo tradizionale strumento di welfare aziendale perderà progressivamente interesse per i lavoratori. Tre sono i motivi di questa tendenza. Primo, il legislatore ha

HYDE06O3

Tre domande sulle riforme economiche

La crisi formale è stata risolta in tempi molto rapidi e nessuno mette in dubbio la buona volontà del neopresidente ma è indubbio che gli esiti del referendum hanno aperto la campagna elettorale. Che si annuncia lunga: se si votasse nell’autunno del 2017, sarebbe di 10 mesi con il governo ben attento a non toccare

images7X1M4T60

La “divisività” tra le forze politiche: male endemico o “cattiva politica”?

La cronaca politica degli ultimi vent’anni registra una crescente divisività, il neologismo coniato da Luciano Cafagna (2003) per indicare la polarità radicale tra le forze politiche. La divisività, tratto di lungo periodo della nostra vicenda storico-istituzionale che avrebbe ostacolato una convivenza di tipo liberaldemocratico fin dagli anni successivi all’Unità, è, come messo in luce da

alfred-eisenstaedt

Un New Deal dell’istruzione per il Sud

di Alfredo Macchiati Il Presidente del Consiglio ha annunciato nei giorni scorsi che “il Mezzogiorno deve ripartire”. E come non essere d’accordo? Non è dato in natura che un paese possa crescere agli stessi ritmi di sviluppo degli altri paesi avanzati se ha un fardello del 30% della propria popolazione che lavora a livelli di

Cerm_Crusoe_savethedate20160315

Quale Politica per il Mezzogiorno?

15 marzo 2016 SEMINARIO CERM – Crusoe Quale Politica per il Mezzogiorno? 14.00 Welcome Coffee 14.15 | 14.30 Apertura dei lavori Alfredo Macchiati 14.30 | 15.15 Keynote Speakers Antonio La Spina Vito Peragine Gabriele Barbaresco Direttore dell’Area Studi Mediobanca e Amministratore delegato di R&S 15.15 | 16.15 Dibattito Moderatore: Paolo Reboani 16.15 Conclusioni Claudio de

Top